Bando Piazze Aperte

Nuovi luoghi di incontro, aree pedonali, aree gioco e spazi per eventi che arricchiranno le piazze, oggi di nome ma non di fatto: nuove sedute, piante e spazi per le biciclette, attraversamenti più sicuri e meno traffico, negozi più accessibili e un nuovo volto alla piazza.

“Piazze aperte” è un progetto del Comune di Milano, realizzato in collaborazione con Bloomberg Associates, National Association of City Transportation Official (NACTO) e Global Designing Cities Initiatives.

E’ un programma basato sull’idea di spazio pubblico come luogo di incontro e socializzazione.

L’Associazione Dei Genitori della scuola Novaro Ferrucci di Piazza Sicilia aderisce al progetto “Piazze Aperte” del Comune di Milano e promuove la proposta di progetto di riqualificazione degli spazi attorno alla scuola

Potete trovare la presentazione del progetto a questo link, mentre qui una descrizione dettagliata

14 novembre Assemblea Ordinaria AdG

Assemblea ordinaria dei soci dell’Associazione Genitori

Giovedì 14 Novembre

alle ore 20.45

è convocata l’Assemblea Ordinaria dei Soci dell’Associazione Scolastica dei Genitori della Scuola Novaro-Ferrucci, con il seguente Ordine del Giorno:
1. Comunicazione annuale all’Assemblea da parte del Direttivo AdG sulle attività svolte e sui progetti futuri.
2. Presentazione del Bilancio Consuntivo 2018/2019
3. Nomina nuovo Vice Presidente del Direttivo dell’Associazione dei Genitori
4. Presentazione del Progetto Piazze Aperte per la riqualificazione di Piazza Sicilia
5. Aggiornamenti sulla situazione di emergenza strutturale dell’edificio scolastico
6. Varie ed eventuali
.
E’ molto importante che vi sia presente, fisicamente o per delega, almeno il 30% dei soci per rendere valida qualsiasi decisione, tra cui l’elezione del nuovo Direttivo, e non compromettere le future attività dell’Associazione nella Scuola.
.
Se siete impossibilitati a partecipare vi chiediamo quindi di cercare qualche altro Socio che vi possa rappresentare: è sufficiente consegnargli una delega scritta da portare in Assemblea Clicca qui per SCARICARE LA DELEGA
.
L’evento sarà comunque importante anche per i non Soci in quanto nell’ambito dell’Assemblea verranno dibattuti temi di interesse della Scuola e dei nostri bambini. Ritrovarsi è un modo per condividere quel che si è fatto e discutere di quel che si farà.
 .
Vi aspettiamo quindi giovedì 14 novembrepresso l’Aula Teatro della scuola, per condividere con tutti voi genitori questo importante momento di incontro.
Per chi lo desiderasse, sarà possibile in sala iscriversi all’Associazione per l’anno scolastico in corso 2019-2020:
In attesa di incontrarvi, inviamo un caro saluto a tutti.
Per il Direttivo dell’Associazione Scolastica di Piazza Sicilia
Il Presidente
Daniela Maioli

Insieme è una parola che ha(b)braccia

la nostra Associazione è lieta di invitare tutti voi all’incontro del 
23 ottobre alle ore 21.00 
presso l’Aula del Teatro della nostra scuola
con le Dott.sse Ilaria Fumarola e Giulia Bozzone che presenteranno una serata dal titolo:
 
Insieme è una parola che ha(b)braccia. 
Scuola-famiglia: perché collaborare?
Le ragioni del sì e quelle del no.” 
Nell’ottica della grande collaborazione scuola-famiglia, proponiamo uno scambio di opinioni tra genitori ed insegnanti.
.
Questo il punto di partenza: 
“Perché nella frenesia della vita quotidiana, un genitore dovrebbe prendersi pure il carico di collaborare con la scuola dei propri figli o con i genitori dei suoi compagni di classe? E un insegnante, perché oltre all’impegno didattico, dovrebbe dedicare tempo alla famiglia del suo alunno e cooperare con i colleghi?”
Forse esiste un interesse comune che sono i nostri ragazzi. Forse rispondere a queste domande non è sempre così scontato.
Tuttavia le nostre scelte dicono qualcosa di noi, di quello che ci sta a cuore e hanno un impatto già oggi sui nostri figli e allievi.   
 
“Collaborare, costa fatica, ma può portare dei vantaggi? E a chi?” 
 Questa domanda vuole essere uno spunto di riflessione rivolto a tutti i genitori e agli insegnanti della scuola, per riflettere su che cosa vuol dire attuare una collaborazione scuola-famiglia, soffermandoci sui punti di forza e sulle fatiche che questa comporta e sul contributo che ognuno può dare.
.
.
.
.